Smaltimento AsfaltoCome è possibile smaltire l’asfalto in maniera corretta e responsabile senza inquinare l’ambiente che ci circonda? Come riuscire a gestirlo correttamente?

Ovviamente esiste una normativa a riguardo che regola e sancisce questo tipo di smaltimento; per questo ti forniremo tutte le informazioni e i relativi costi.

Come smaltire l’asfalto: Scarificazione, Stoccaggio e Smaltimento 

Il fresato d’asfalto viene classificato, secondo codice CER 170302, un rifiuto speciale non pericoloso, inteso come “conglomerato bituminoso recuperato mediante fresatura degli strati del rivestimento stradale, che può essere utilizzato come materiale costituente per miscele bituminose prodotte in impianti a caldo”, secondo quanto sancito dalla normativa tecnica UNI EN 13108-8.

In questo senso, la norma specifica anche il tipo di classificazione, i modi per smaltirlo correttamente e i controlli da effettuare per accertare eventuali impurità del fresato. 

Ovviamente prima di poterlo smaltire, il materiale andrà rimosso nella maniera corretta e secondo norma di legge. Per staccare l’asfalto usurato con l’intento di mettere quello nuovo è necessaria un’operazione di scarificazione.

In pratica, questa operazione consiste nell’incisione del manto stradale per una successiva rottura e rimozione a placche; in seguito verrà attuata la fresatura del materiale e successivamente verrà smaltito.

È previsto, come per tutti i rifiuti lo stoccaggio temporaneo del materiale che deve essere raccolto e avviato presso impianti autorizzati secondo le modalità specifiche.

Questa operazione deve avvenire con cadenza trimestrale, indipendentemente dalle quantità in deposito. 

Uno stoccaggio provvisorio eseguito correttamente, permette di escludere qualsiasi fenomeno di contaminazione delle matrici ambientali e la dispersione di polveri. 

Per il conferimento dell’asfalto a gestori autorizzati allo smaltimento sarà necessario fornirgli le analisi sul rifiuto condotte ai sensi del DM 5/02/98 e che dovrebbero essere effettuate almeno ad ogni inizio attività.

Successivamente avverrà il vero e proprio smaltimento del materiale, che dovrà essere effettuato sempre seguendo la normativa vigente e nel rispetto della tutela ambientale e si baserà su diverse fasi; in alcuni casi sarà possibile riciclare l’asfalto per un riutilizzo edile, ma si tratta di casi veramente rari. 

Smaltimento Asfalto Costo 

Per lo smaltimento dell’asfalto sarà obbligatorio rivolgersi a ditte e professionisti esperti del settore, che sapranno come gestirlo e si occuperanno del recupero e dello stoccaggio in maniera sicura e controllata.

Noi collaboriamo con ditte a Milano e Provincia, nonché su tutto il territorio italiano che sapranno aiutarti in questa operazione e ti garantiranno un servizio efficiente e sicuro, senza spiacevoli sorprese. 

La ditta dovrà rilasciarti un documento che attesti l’avvenuto ritiro e smaltimento del materiale, così da essere sicuro di non incorrere in sanzioni e non inquinare l’ambiente.

Per avere informazioni sui costi e per un preventivo gratuito visita il sito prezzi.info.

A tutto il resto penseremo noi!